Piscine di Codigoro, corsi di nuoto, sport e relax  

De Biaggi d'oro al Fiera di Molinella

Una calda giornata di un giugno avanzato ha visto l'ottuagenaria piscina di Molinella ospitare domenica 23 giugno 2013 il secondo Meeting Nazionale "Fiera di Molinella", una manifestazione articolata su due turni di gare con qualificazioni al mattino e finali al pomeriggio, alla quale ha partecipato la sezione codigorese del gruppo agonistico di categoria.

La mattinata di gare si è aperta con i 50 farfalla, specialità nella quale Elisabetta Gnudi conquista l'undicesimo posto nella categoria Ragazzi fermando il crono su 38"06.

Nei 50 rana Francesca Ferroni si presenta in ritardo alla prechiamata e probabilmente per questa ragione, malgrado la gara chiusa in 39"47 col cuore in gola per la corsa fatta per raggiungere il blocco, viene esclusa dalla classifica finale. 

Nella lunga ed affollata classifica dei 50 stile libero di categoria Ragazzi le atlete biancorosse si piazzano nella zona bassa; la più veloce è Giada Buoso che si piazza al tretanovesimo posto in 33"31; la seguono nell'ordine Elisabetta Gnudi, quarantatreesima in 34"59, Sara Gulmini, quarantacinquesima in 35"13, e Michela Finessi, quarantottesima in 34"59. Tra le Juniores, una Eleonora Crepaldi arrabbiatissima per non essersi migliorata, si piazza sedicesima col tempo di 35"90. Si comporta molto bene invece Silvia De Biaggi, che si qualifica per la finale del pomeriggio col secondo tempo della categoria Assoluti: 28"30 non è certo il suo miglio tempo, ma basta per rientrare tra le finaliste. Nella stessa distanza, tra i Ragazzi maschi, Sandro Samaritani è ventinovesimo col tempo di 28"77, mentre Riccardo Barbagallo, con un arrivo frenato, si deve accontentare del tempo di 30"19 e del trentaquattresimo posto in classifica.

Nei 100 dorso, Sara Gulmini è trentaduesima nella categoria Ragazzi femmine: il disorientamento causato dall'essere in vasca scoperta e il mancato riferimento delle bandierine di virata non le hanno permesso di scendere sotto l'1'30"11. Nella stessa specialità, ma nella categoria Juniores, Giacomo Pozzati accusa un dolore al braccio sinistro, ma il tempo conseguito di 1'17"86 è l'ultimo tempo utile per rientrare in finale nel pomeriggio.

Resta delusa dai sui 100 rana Francesca Ferroni: nonostante l'impegno profuso, il tempo di 1'27"27 non la gratifica; la posizione in classifica per lei è la ventesima. Nella stessa categoria, tra i maschi, Sandro Samaritani si piazza al ventesimo posto in 1'23"08.

Brave le atlete di categoria Ragazzi, che nei 100 stile libero migliorano le proprie prestazioni in lunga: Giada Buoso ferma il cronometro su 1'13"31 e arriva al quarantacinquesimo posto; Michela Finessi abbassa il proprio tempo fino a 1'18"03 e si piazza al quarantottesimo posto. Ventesimo è invece il piazzamento di Eleonora Crepaldi nella categoria Juniores in 1'19"74, mentre tra le assolute una stanca Silvia De Biaggi nuota un tempo che non faceva da anni: 1'04"29 le vale l'undicesimo posto di categoria. Riccardo Barbagallo, sempre nei 100 stile, è quarantaduesimo tra i Ragazzi in 1'04"43, mentre Giacomo Pozzati è quattordicesimo tra gli Juniores in 1'04"81.

Le finali del pomeriggio vedono una Silvia De Biaggi protagonista della sua specialità, in competizione con Ludovica Rossi (Nottoli Nuoto 74) e Ilenia Frisoni (Polisportiva Comunale Riccione): Silvia parte per i 50 stile libero in leggero ritardo rispetto alle avversarie, ma già a metà vasca le raggiunge e tiene la loro andatura. La seconda metà della gara è letteralmente un testa a testa tra le tre favorite, ma alla fine è Silvia a spuntarla: per lei oro in 27"74, mentre le altre due la seguono a pochi centesimi in un pari tempo.

Disputa una buona finale anche Giacomo Pozzati: nei 100 dorso cerca di controllare meglio il galleggiamento e la traiettoria e, anche se tende a restare attaccato alla corsia per non zigzagare troppo, migliora decisamente il tempo del mattino: per lui la sesta piazza in 1'15"92.

Area download
Scarica i files
Seguici su Facebook